Sequestrati 16 siti web: vendevano merce contraffatta

1' di lettura

Operazione della Finanza: più di 400mila prodotti falsi venduti su Internet. Truffati marchi come Armani, Louis Vuitton, Prada, Gucci, Cartier e Versace. Indirizzi Ip collocati all'estero. Pagine online oscurate per gli utenti italiani

La Guardia di Finanza ha annunciato giovedì 7 novembre di aver sequestrato 16 siti Internet accusati di commercializzare più di 400.000 prodotti di moda contraffatti, di marchi famosi come Armani, Louis Vuitton, Prada, Gucci, Cartier, Versace e altri.

Le indagini, coordinate dalla Procura di Bergamo, hanno accertato che i gestori dei siti avevano collocato all'estero gli indirizzi Ip - tramite server in Lussemburgo, Spagna, Australia, Israele, Stati Uniti, Turchia, Hong Kong, Panama, Cina e India - per cercare di evitare che gli inquirenti risalissero a loro, dice una nota della Finanza.

"Gli articoli proposti in vendita erano distribuiti su diverse migliaia di pagine, visitate giornalmente da altrettanti utenti. Tutti molto noti e di rilievo internazionale gli oltre 150 marchi falsificati, tra cui Ferrari, Armani, Moncler, Aeronautica Militare, Peuterey, Louis Vuitton, D. & G., Prada, Gucci, Fossil, Fendi, Adidas, Bulgari, Cartier, Diesel, Rayban, Versace, Hogan, Rolex, Cavalli, Nike, Oakley, Kappa, Givenchy, Boss, Carrera, Longines, Miu Miù".

Gli inquirenti hanno accertato, grazie alla collaborazione delle stesse aziende truffate, che si trattava di prodotti contraffatti. L'operazione è stata notificata a oltre 150 Internet service provider che hanno provveduto a oscurare le pagine per gli utenti italiani.

Leggi tutto