Maltempo in Liguria, dopo cinque giorni trovate due vittime

1' di lettura

Due agricoltori, in viaggio verso la Germania, sono morti in seguito al crollo del ponte di Carasco nella notte tra il 21 e il 22 ottobre. Nessuno però aveva denunciato la loro scomparsa e i corpi sono stati rinvenuti solamente ora

Il maltempo che nella notte tra lunedì 21 e martedì 22 ottobre ha fatto crollare un ponte a Carasco, in provincia di Genova, ha causato due vittime. Il ritrovamento è avvenuto solo oggi, sabato 26 ottobre, quando sotto il ponte è stata trovata un'auto e due cadaveri. Secondo quanto riferito dai carabinieri si tratterebbe di due amici, rispettivamente di 45 e 68 anni, in viaggio verso la Germania.

I due erano in viaggio verso la Germania - I due erano agricoltori del Levante ligure. Vivevano da soli. Erano diretti in Germania per acquistare un ricambio per una macchina agricola. Per fare il viaggio avevano chiesto l'auto, una Golf, ad un amico. Nessuno ne aveva reclamato la scomparsa perché, secondo l'amico, erano in viaggio. Entrambi, inoltre, non avevano parenti diretti che potessero cercarli o chiamarli.

Un testimone aveva visto l'auto cadere - Quella notte un testimone aveva detto di aver visto due auto finire nel fiume a causa del crollo del ponte, ma non avendo denunce di scomparsa e non trovando l'auto i soccorritori, pur compiendo ricerche non avevano dato troppo credito alla segnalazione. Nell'altra auto c'era una ragazza che si è salvata.

Leggi tutto