Droga, blitz dei Ros: 71 arresti e maxisequestro

1' di lettura

Operazione tra Italia, Albania, Bosnia e Kosovo contro il traffico di stupefacenti. Sequestrati oltre 2 quintali di eroina e 5 di marijuana destinati a un’organizzazione radicata in Abruzzo che commercializzava le sostanze anche nelle Marche e in Puglia

Blitz dei carabinieri del Ros, che hanno stroncato un traffico di droga dai Balcani: 71 le persone di cui la Procura distrettuale antimafia de l'Aquila ha chiesto e ottenuto l'arresto per associazione per delinquere finalizzata al traffico internazionale di stupefacenti. Sequestrati oltre due quintali di eroina afghana e cinque quintali di marijuana.

L'operazione, soprannominata Ellenika, ha consentito di stroncare una struttura transnazionale fra Italia, Albania, Bosnia e Kosovo, responsabile del traffico di centinaia di chili di droga. I provvedimenti restrittivi sono stati disposti dalla procura distrettuale antimafia dell'Aquila per associazione finalizzata al traffico internazionale di sostanze stupefacenti. Le indagini, spiegano gli investigatori, sono state sviluppate nell'ambito di un progetto europeo di contrasto alla criminalità balcanica, con il supporto di Europol e della Dcsa, in stretta collaborazione con la polizia albanese, bosniaca, slovena, croata e kosovara. Gli oltre due quintali di eroina e i cinque quintali di marijuana sequestrati erano destinati ad una organizzazione radicata in Abruzzo, che commercializzava la droga sul mercato locale e su quelli delle Marche e della Puglia.

Leggi tutto