Piogge e temperature giù: l’autunno irrompe sull’Italia

Maltempo, foto d'archivio (Credits: Fotogramma)
1' di lettura

Dopo i nubifragi al Nord e al Centro, il maltempo sta interessando ancora le regioni meridionali con residui piovaschi. Nei prossimi giorni una nuova perturbazione giungerà sulla Penisola, portando acquazzoni un po’ ovunque. GUARDA LE PREVISIONI

Dopo l'assaggio di burrasca degli ultimi giorni, con un nubifragio che si è abbattuto anche sulla Capitale, residue piogge stanno interessando in queste ore il Sud Italia mentre nubi basse stazionano al nord-ovest, dove nei prossimi giorni non si raggiungeranno nemmeno i 15 gradi. Insomma, è arrivato l'autunno e il prossimo weekend verrà rovinato dal potente ciclone "Penelope" che promette piogge, temporali e trombe d'aria sulla costa romana e sulla Toscana. Farà ancora caldo solo in Sicilia, come al solito, dove il termometro (ancora per poco però) potrà raggiungere anche i 30 gradi. Per il resto, l'Italia si avvia verso l'autunno con un calo delle temperature generale.

Tra mercoledì e venerdì farà sempre più freddo al Nord per l'arrivo di venti freschi orientali dalla Russia, con massime non oltre i 14 gradi, mentre al centro-sud il maggiore soleggiamento creerà una illusione di tepore, addirittura con 28-30 gradi in Sicilia, ma sarà soltanto una tregua di breve durata.
Infatti, sabato giungerà una forte perturbazione che promette 72 ore di piogge su tutte le regioni. Sabato sarà la giornata peggiore per Sardegna, Toscana e Lazio e la previsione anche di nubifragi e trombe d'aria, soprattutto lungo le coste delle province di Viterbo e Roma e sulle pianure toscane. Il maltempo collegato a Penelope imperverserà per tutta la giornata di domenica e si attenuerà unicamente dalla sera di lunedì.

Leggi tutto