Battisti, la salma del cantautore portata via da Molteno

1' di lettura

Le spoglie dell'artista, morto nel 1998, hanno lasciato la Brianza. Ad assistere al trasferimento, al cimitero, numerosi fan e curiosi. La decisione della famiglia dopo un lungo contenzioso con l'amministrazione comunale

La salma di Lucio Battisti ha lasciato il cimitero di Molteno, in provincia di Lecco. Ad accompagnare le spoglie del cantautore, morto nel 1998, è stata oggi, venerdì 7, la vedova Grazia Letizia Veronesi. La famiglia ha voluto trasferite il congiunto dopo 15 anni di permanenza nel camposanto brianzolo dove per l'occasione sono arrivate numerose persone, soprattutto della zona (ascolta le testimonianze nel servizio di SkyTG24 in alto). All'uscita del furgone con la bara, dal cimitero si è levato un lungo applauso. La salma di Battisti dovrebbe essere portata a Rimini. Secondo alcune fonti i resti dell'artista potrebbero essere cremati.

L'addio alla Brianza arriva dopo un lungo contenzioso tra la famiglia dell'interprete e il comune di Molteno.  Ma la stessa amministrazione comunale tende a escludere che il trasferimento della salma possa avere un qualche legame con la causa per i diritti d'immagine prima vinta poi persa in appello dagli eredi per il festival che il Comune ha organizzato per otto anni per tenere vivo il ricordo dell'interprete di tante emozioni. Inizialmente il Tribunale di Milano aveva dato ragione a vedova e figlio riconoscendo loro 80mila euro ma il 14 giugno scorso in secondo grado quella sentenza è stata ribaltata. I famigliari hanno già annunciato il ricorso in Cassazione.

Leggi tutto