Napoli, spari contro gli immigrati. Raid nel centro storico

1' di lettura

Nelle ultime settimane sarebbero stati almeno due gli attacchi contro cittadini africani compiuti da delinquenti armati di pistole. A denunciare gli episodi è l’associazione “3 Febbraio”, rete antirazzista con sedi in tutta Italia

Due raid contro immigrati africani sono stati compiuti nelle ultime settimane a Napoli, nelle vie del centro storico, tra Forcella e il Duomo. E' quanto denuncia l'associazione "3 febbraio", rete antirazzista con sedi in tutta Italia precisando che almeno un ragazzo è stato ferito.
Henry Kwasuc, di origini nigeriane - scrive il quotidiano La Repubblica - "è stato colpito a una gamba da una pallottola ed è ricoverato in ospedale. S.B.C., senegalese, è rimasto indenne per puro caso dopo che gli hanno sparato alle spalle". Ma analoghi raid, avrebbero colpito avrebbero colpito altri immigrati.
L'associazione - ha riferito al quotidiano Gianluca Petruzzo, della "3 Febbraio" - ha chiesto aiuto all'Arcigay, alla Cgil, alle organizzazioni che si occupano di legalità e assistenza e si accinge ora a fare un appello al cardinale di Napoli, Crescenzio Sepe.

Leggi tutto