Maltempo, auto travolta dal fango: una vittima in Basilicata

1' di lettura

Una donna di 64 anni di Montalbano Jonico è morta dopo essere stata risucchiata dalla corrente di un torrente in piena. Disagi anche in Sicilia: chiuso per 3 ore l’aeroporto di Palermo. Piogge e temporali interesseranno le regioni del sud fino a venerdì

Una donna di 64 anni di Montalbano Jonico ha perso la vita mercoledì 21 agosto a causa del maltempo che nelle ultime ore sta colpendo il Sud Italia. La vittima si trovava in auto con un'altra persona, che si è salvata ma è in stato di shock, sulla strada che collega Craco con Pisticci, in provincia di Matera.
L'auto sulla quale viaggiavano è stata travolta dal fango accumulato dalla pioggia caduta nei giorni scorsi e nella stessa giornata di mercoledì. Il corpo della vittima è stato trovato a meno di un chilometro di distanza dal luogo in cui la donna è stata risucchiata, proprio mentre scendeva dall'auto rimasta in panne. L'incidente è avvenuto su una strada già interessata dal danneggiamento di un ponte avvenuto nei mesi scorsi.
Si tratta della seconda vittima di questa ondata di maltempo al sud. Martedì 20 agosto infatti un uomo è morto a Ragusa colpito da un fulmine.

Palermo, aeroporto chiuso per 3 ore - Disagi nella giornata di mercoledì anche all’aeroporto di Palermo, chiuso per circa tre ore  a causa di un rogo divampato nella galleria sottostante la cabina elettrica a seguito di un fulmine durante il temporale che ha interessato la zona. Tre voli sono stati cancellati, ma dalla Gesap, la società di gestione dello scalo, fanno sapere che tutti i passeggeri sono stati  assistiti e riprotetti e non si sono creati pesanti disservizi. Nonostante i ritardi dei voli e la folla che si è creata in  aeroporto, spiegano dalla società, il sistema di assistenza ha  sostanzialmente retto.

Maltempo al sud fino a venerdì
- Secondo gli esperti, il maltempo, che si è spostato sul Sud Italia, durerà fino a venerdì (GUARDA LE PREVISIONI), mentre nel week-end è prevista tanta pioggia al Centro-Nord. La perturbazione in transito sull'Italia fino a giovedì rinnoverà rovesci e temporali sparsi su Calabria, Campania, Basilicata, Sicilia e Puglia. I fenomeni saranno più probabili su rilievi e zone interne. Qualche acquazzone bagnerà inoltre basso Lazio, medio Adriatico e Sardegna orientale, mentre andranno attenuandosi da venerdì, quando è previsto un miglioramento. Ma non al Nord.

Leggi tutto