Caldo, bollino rosso in 16 città. Giovedì arriva la tregua

1' di lettura

Punte di 38/40 gradi su diverse località del centro-sud. La regione Umbria dichiara lo stato di "emergenza calore". Dall'8 agosto arriveranno ventilazione e piogge, prima al Nord poi su Lazio e Toscana. METEO

Ultime ore di caldo e afa prima di una tregua. Nella giornata di oggi, mercoledì 7 agosto, sono previste punte di 38/40 gradi su diverse località del centro-sud. Proprio a causa dell'afa e dell'aumento vertiginoso delle temperature, che il Ministero della Salute ha segnato con il bollino rosso, le giornate di mercoledì 7 e giovedì 8, in 16 prima, e 17 città poi.

E sempre per l'allerta caldo, la presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, ha firmato un'ordinanza per la dichiarazione dello stato di "emergenza calore" per tutto il territorio regionale, per i giorni 6, 7 e 8 agosto. Allerta caldo anche nelle Marche e ad Ancona. La Protezione civile regionale prevede per domani e giovedi' 8 agosto ondate di calore fino al picco massimo, il livello 3.

Per avere un po' di fresco bisognerà dunque aspettare giovedì 8, quando arriverà la pioggia - spiega Massimiliano Pasqui ricercatore del Cnr-Ibimet - che sarà intensa e veloce, e provocherà una vera e propria rottura meteo rispetto a prima". Inizierà prima al Nord: "giovedì si potranno verificare dei piccoli cicloni - prosegue Pasqui - che saranno molto intensi seppur di breve durata, poi venerdì 9 dal Nord il maltempo si sposterà sulla Toscana e sul Lazio".

La vera novità però è nelle temperature e nell'arrivo della ventilazione: "il termometro subirà una vera e propria discesa, i valori si abbasseranno anche di 5-8 gradi un po' su tutte le regioni italiane e arriverà il vento che darà ancora più la sensazione di fresco". Da giovedì 8 dunque e "almeno fino a Ferragosto, saranno giornate dominate dall'Anticiclone, quindi con sole e bel tempo ma non si soffrirà più il gran caldo", conclude l'esperto.

Leggi tutto