Autostrade, revocato lo sciopero del 2 e 3 agosto

1' di lettura

La decisione dei sindacati di categoria dopo che è stato raggiunto un accordo per il rinnovo del contratto nazionale dei lavoratori del settore. La protesta avrebbe provocato forti disagi agli automobilisti in un week end di esodo estivo

Revocato lo sciopero del 2-3 agosto delle autostrade. Lo hanno deciso i sindacati di categoria a seguito della firma nella mattina del 1 agosto, al termine di una trattativa notturna, per il rinnovo del contratto per i lavoratori delle autostrade.
Lo sciopero avrebbe provocato forti disagi ai tanti automobilisti che, nel primo week end di agosto, si sposteranno per raggiungere la meta delle vacanze.

Lo sciopero dei lavoratori del settore autostrade, affermano in una nota congiunta Filt-Cgil, Fit-Cisl, UilTrasporti, UglTrasporti e Sla-Cisal è stato revocato dal momento che, "dopo 30 ore di ininterrotta trattativa, è stato trovato l'accordo con le aziende ed è stato rinnovato il ccnl del settore". "Le Organizzazioni sindacali esprimono soddisfazione per l'intesa raggiunta", prosegue la nota, che precisa che il contratto riguarda 15 mila lavoratori e prevede un aumento di 150 euro a regime per il triennio 2013-2015 e un punto percentuale di retribuzione da destinare alla previdenza complementare.

"Esprimo viva soddisfazione per l'accordo raggiunto tra le parti che ha avuto come effetto la revoca dello sciopero sulle autostrade, che avrebbe danneggiato i cittadini in un momento di intenso traffico dovuto all'esodo estivo" il commento di Roberto Alesse, Presidente dell'Autorità di garanzia per gli scioperi nei servizi pubblici essenziali. "I Sindacati e le Società autostradali hanno confermato, come dimostrato in sede di audizione presso l'Autorità di garanzia, un grande senso di responsabilità e capacità di confronto, rispetto ad una vertenza di non semplice soluzione", prosegue Alesse. "Sono lieto - conclude - che l'attività di mediazione svolta dall'Autorità di garanzia, auspicata e apprezzata dalle parti stesse, abbia portato a tale risultato positivo".

Leggi tutto