16enne investita e uccisa: domiciliari a pirata della strada

1' di lettura

E' stato scarcerato Gabardi El Habib, che il 10 luglio ha travolto in macchina, a Gorgonzola (Milano), Beatrice Papetti. Una settimana dopo l'incidente l'uomo si era costituito. Il padre della vittima: "Hannno ucciso mia figlia per la seconda volta"

Il gip di Milano ha disposto gli arresti domiciliari per Gabardi El Habib, il pirata della strada che il 10 luglio ha travolto e ucciso a Gorgonzola (Milano) la 16enne Beatrice Papetti. Una settimana dopo l'investimento, l'uomo, di origini marocchine, si era costituito ai carabinieri ed era stato portato in carcere.
"Le leggi italiane hannno ucciso mia figlia per la seconda volta", ha commentato il padre della vittima: "E' una decisione inaccettabile - ha aggiunto - non è normale che accadano disgrazie simili e il responsabile vada fuori". Secondo il padre di Beatrice Papetti "Questa persona ha la famiglia all'estero e scapperà".

Leggi tutto