Foggia, blitz dei Ros: 24 arresti per omicidi ed estorsioni

1' di lettura

In manette alcuni appartenenti al gruppo criminale "Società foggiana". Sono accusati di "associazione di tipo mafioso, detenzione di armi e altri delitti aggravati dalle finalità mafiose"

Il Ros dei carabinieri ha annunciato l'arresto in provincia di Foggia di 24 persone accusate di far parte di un gruppo criminale chiamato "Società Foggiana". In un comunicato, i Raggruppamento operativo speciale spiegano che gli arrestati sono accusati di "associazione di tipo mafioso, estorsione, detenzione di armi e altri delitti aggravati dalle finalità mafiose". Al centro dell'operazione "Corona", dicono i carabinieri, un gruppo accusato di omicidi, rapine, estorsioni e infiltrazione nell'economia foggiana.
Il comandante dei Ros Mario Parente ai microfoni di SkyTG24 (guarda il video in alto) ha sottolineato come le indagini abbiano messo in evidenza il "pervasivo controllo del territorio" dell'associazione criminale e la sua "spiccata vocazione imprenditoriale" con un'attività "estorsiva ai danni dell'imprenditoria locale".

Leggi tutto