Sisma Emilia, un anno dopo. Letta: accelerare ricostruzione

1' di lettura

Il 20 maggio del 2012 la scossa che ha ferito oltre 50 comuni della provincia di Modena e Ferrara. Poi, il 29 maggio, un altro terremoto. Tante le iniziative in ricordo delle 27 vittime. Napolitano: "Il Paese intero si deve ritrovare unito"

Erano le 4.03 del 20 maggio 2012 quando una scossa di magnitudo 5.9 sconvolse l’Emilia. Poi, nove giorni dopo, un altro fortissimo sisma. A un anno dal terremoto i centri colpiti, soprattutto nel Modenese e nel Ferrarese, ricordano i 27 morti. E tracciano un primo bilancio della ricostruzione che va avanti tra tanti problemi (FOTO).
"Dieci giorni di triste anniversario dei terremoti in Emilia. La settimana prossima sarò lì per commemorare e accelerare sulla ricostruzione" ha annunciato su Twitter il presidente del Consiglio Enrico Letta.
Oggi, lunedì 20 maggio, a ricordare le vittime e le ferite del sisma, che ha colpito più di 50 comuni tra cui Finale Emilia, Mirandola, Medolla e San Felice sul Panaro, c'è stata anche la presidente della Camera Laura Boldrini che ha chiuso la seduta straordinaria del consiglio provinciale di Ferrara, insieme al presidente della Regione, e commissario per la ricostruzione, Vasco Errani. Ma sono molte le iniziative previste da luned' 20 maggio fino al 29 maggio.

La cronaca della giornata (qui per la versione mobile)



Leggi tutto