E' morto Luciano Lutring, "il solista del mitra"

1' di lettura

Esponente della mala milanese, aveva 76 anni. Autore di numerose rapine e amante degli alberghi di lusso, scontò 12 anni di prigione in Francia, prima di essere graziato due volte. Alain Delon vestì i suoi panni al cinema ne 'Lo Zingaro'

E' morto a Milano all'età di 76 anni Luciano Lutring, esponente della mala milanese negli anni Sessanta. Grande playboy, amante degli alberghi di lusso e delle fuoriserie, compì centinaia di rapine tra Italia e Francia. 
Era noto come 'il solista del mitra' per la sua abitudine di nascondere il fucile mitragliatore nella custodia di un violino.
Sono stati i familiari ad anunciarne la  morte su Facebook: "Sono la figlia Katiusha, con dolore al cuore annuncio che mio padre e venuto a mancare questa notte. Ringrazio tutti coloro che gli sono stati vicini sempre e lo hanno stimato".
Questa la frase postata, cui hanno fatto seguito molti commenti di vicinanza e condoglianze.

Le rapine e la bella vita - Lutring era nato a Milano nel dicembre del 1937, e i genitori volevano fare di lui un violinista.
Curiosamente, poi, sarebbe divenuto famoso per utilizzare la custodia di un violino per nascondere il mitra con cui compirà molte delle sue famigerate rapine, centinaia, soprattutto a banche, negli anni Sessanta e Settanta.
Lutring divenne quasi leggendario come eroe negativo anche per il suo stile di vita di latitante: grandi alberghi, belle ragazze, galanterie e lusso sfrenato. D'altra parte, in quegli anni, riesce a racimolare bottini per miliardi dell'epoca.

L'arresto, poi la grazia - Nel 1965 viene arrestato a Parigi e sconta 12 anni di carcere (la condanna era a 22) in Francia, durante i quali inizia a dipingere e mantiene una corrispondenza con l'allora Presidente della Camera Sandro Pertini. Infine venne graziato dal Presidente della Repubblica Francese Georges Pompidou, e poi nuovamente graziato nel 1977 dal Presidente italiano Giovanni Leone.
In un famoso film basato sulla sua autobiografia, 'Lo Zingaro', il suo personaggio venne interpretato da Alain Delon.

Leggi tutto