Droga nel torinese, sgominata cellula della 'ndrangheta

1' di lettura

Diciannove persone sono state arrestate dai carabinieri. Le accuse sono di associazione di tipo mafioso e traffico di sostanze stupefacenti. Secondo le accuse gestivano un traffico internazionale tra Spagna e Italia. Sequestrati beni per 1,5 milioni

Un traffico internazionale di droga tra Spagna e Italia gestito dalla malavita calabrese. Lo hanno  scoperto i carabinieri del comando provinciale di Torino che hanno  sgominato una "locale" della 'ndrangheta, operante nell'hinterland  torinese.
Diciannove le persone arrestate: i militari hanno eseguito 17 ordinanze di custodia cautelare in carcere emesse dal gip di Torino nei confronti di persone ritenute responsabili, a vario titolo, di associazione di tipo mafioso e traffico di sostanze stupefacenti.
Nello stesso contesto la Squadra Mobile di Torino ha operato ulteriori due arresti di persone risultate in contatto con l'organizzazione criminale. Nel corso dell'operazione i carabinieri hanno sequestrato beni immobili per un valore complessivo di un milione e mezzo di euro,  un'attività commerciale e 500 kg di hashish.

Leggi tutto