Meteo, Italia divisa: piogge al Nord, fino a 30 gradi al Sud

1' di lettura

Nelle prossime ore ancora rovesci sulle regioni settentrionali e temperature estive nel Mezzogiorno. Allerta in Piemonte. Primo maggio discreto in tutto il Paese, da giovedì 2 la variabilità si sposta al Centro

Italia divisa ancora in due, sul fronte meteorologico, nei prossimi giorni: al Nord e sull'arco alpino si registreranno rovesci e variabilità con attenuazione dei fenomeni il primo maggio, mentre al Centro-Sud le temperature arriveranno a toccare i 30 gradi e oltre, soprattutto in Sicilia.

Allerta in Piemonte dove l'Arpa ha emesso un bollettino di "criticità moderata" che riguarda un'ampia area a nord del Po, dove potrebbero verificarsi piene torrentizie ed allagamenti in pianura. Sulle Alpi Lepontine, dove è prevista neve oltre i 2.500 metri, il rischio di valanghe sara' "forte", vicino al massimo.

"Salva" invece la giornata del primo maggio, che dovrebbe registrare condizioni migliori in quasi tutta Italia: al Nord nuvolosità più o meno compatta su Piemonte e Lombardia occidentale con occasionali rovesci, sereno altrove. Al Centro e al Sud giornata calda e soleggiata specie sulle zone costiere ed isole maggiori. Venti deboli o moderati e temperature in aumento ovunque.

Dopo un primo maggio 'discreto' dunque in tutta Italia, giovedì 2 maggio la situazione cambia: migliora nelle regioni settentrionali mentre la variabilità inizierà a interessare le regioni del Centro che registreranno temperature in discesa. Mentre al Sud si manterranno alte.

Dai primi giorni di maggio e fino alla prima decina del mese, le temperature rientreranno e saranno in linea con i valori del periodo, anche al Sud. La situazione rimarrà piiù variabile sulle regioni centro-settentrionali e sui rilievi montuosi dove è in genere maggiore l'instabilità meteorologica.

Leggi tutto