Dramma a Civitanova Marche: triplice suicidio

1' di lettura

Una coppia di coniugi si è impiccata. Lui disoccupato, lei pensionata. Hanno lasciato un biglietto per chiedere "perdono". Il fratello della donna, 72 anni, non ha retto al dolore e si è gettato in mare

Lui disoccupato, 62 anni, lei 68, con una pensione di 4-500 euro. Non riuscivano più a tirare avanti, non c'erano soldi neppure per pagare l'affitto. Li hanno trovati impiccati nel garage di casa a Civitanova Marche. Hanno lasciato un biglietto per chiedere "perdono". Il fratello della donna, 72 anni, non ha retto al dolore e dopo essere stato nel luogo dove la coppia si è tolto la vita, si è diretto verso il molo e si è gettato in mare. La coppia abitava nello stesso palazzo del presidente del consiglio comunale che di recente li aveva invitati in Comune per parlare con i servizi sociali: avevano risposto che non l'avrebbero fatto perché si vergognavano. Il sindaco in lacrime: "Hanno preferito scomparire piuttosto che chiedere aiuto. Lo Stato non abbandoni la gente".

Leggi tutto