Il governo: no a sigarette elettroniche ai minorenni

1' di lettura

Il ministro della Salute Balduzzi firma l'ordinanza: nuovo divieto è coerente con la norma che vieta il tabacco per chi ha meno di 18 anni. Sarà valido fino al 31 ottobre

Il ministro della Salute Renato Balduzzi ha innalzato il divieto di vendita delle sigarette elettroniche con nicotina ai minori di 18 anni. Con un'ordinanza, il ministro ha così modificato quella dello scorso settembre, che vietava la vendita ai minori di 16 anni e che resta in vigore fino al 23 aprile.
Il nuovo divieto - valido fino al prossimo 31 ottobre - si è reso necessario "in coerenza" con la norma che da inizio anno eleva a 18 anni il limite di età per la vendita dei prodotti del tabacco, spiega un nota.

Le motivazioni del divieto - Nei mesi scorsi, l'Istituto superiore di Sanità - in un parere richiesto dal ministro sulla valutazione del rischio connesso all'uso delle sigarette elettroniche - ha evidenziato come, anche per i prodotti a bassa concentrazione, la dose quotidiana accettabile di nicotina determinata dall'Agenzia europea per la sicurezza alimentare (Efsa) è superata anche solo con un uso moderato delle sigarette elettroniche e dunque non è possibile escludere effetti dannosi per la salute.

Leggi tutto