Tiradritto - Stop alla cocaina, il talkstreet per dire no

1' di lettura

Partita da Roma l'iniziativa contro l'uso degli stupefacenti che vede personaggi pubblici come Kasia Smutniak e Fabrizio Frizzi collaborare con rappresentanti delle istituzioni e operatori sociali. La campagna toccherà 15 città italiane

Parte da Roma il primo 'talkstreet' per dire 'no all'uso di droga'. Il tour, che toccherà 15 città italiane, ha avuto il suo debutto a Tor Bella Monaca con l' obiettivo di usare la parola per combattere l'uso di sostanze stupefacenti. La campagna si chiama 'Tiradritto - Stop cocaina', che nell'area della Pinetina del quartiere periferico di Roma, ha riunito personaggi come Kasia Smutniak, Flavio Insinna, Fabrizio Frizzi, Massimo Wertmuller e altri artisti insieme a rappresentanti delle istituzioni, del giornalismo ma anche operatori sociali, medici, mondo del volontariato, semplici cittadini.

'TiraDritto - stop cocaina' nasce da un'idea di Paolo Berizzi, inviato di Repubblica e autore del libro La Bamba, in collaborazione con Elsa Di Gati, giornalista di Raitre, ed è promossa dal Dipartimento Politiche Antidroga della Presidenza del Consiglio con il sostegno della Comunità Villa Maraini e della Croce Rossa Italiana. Tra i partecipanti all'intera manifestazione anche Carlo Verdone, Matteo Garrone, Pierfrancesco Favino, Piera Degli Esposti, Raoul Bova, Filippa Lagerback, Cesare Bocci, Massimo Barra, Povia, Giorgio Lupano, Massimiliano Bruno, Kledi e Paolo Belli.

Leggi tutto