19 anni fa moriva Ilaria Alpi. Boldrini: "Fare luce"

1' di lettura

Il 20 marzo 1994 la giornalista e l'operatore Miran Hrovatin venivano assassinati a Mogadiscio. L'appello dell'associazione e dei familiari: "Si continui a indagare". Il presidente del Senato Grasso: "Accertare la verità"

"Non posso accettare che la loro fine sia l'ennesimo mistero della recente storia italiana, non l'accettavo da semplice cittadina, non posso accettarlo ora come rappresentante delle istituzioni, e farò di tutto perché dalla Camera venga un forte impulso a soddisfare la richiesta di giustizia dei familiari e dell'opinione pubblica”.
Così la presidente della Camera, Laura Boldrini, risponde all’appello “affinché si continui ad indagare in nome della verità e della giustizia” lanciato dall’associazione Ilaria Alpi, a 19 anni dalla morte della giornalista e dell’operatore Miran Hrovatin, assassinati a Mogadiscio il 20 marzo 1994.
La Presidente della Camera ha telefonato a Luciana Alpi e a Patrizia Hrovatin e ha assicurato il massimo impegno per arrivare ad una verità che da troppi anni si cerca di ostacolare.

Grasso: "Accertare la verità" - All’appello risponde anche il presidente del Senato Pietro Grasso, che in un messaggio scrive come “è nostro dovere avere coscienza di questa verità, essere consapevoli che vi sono persone che per assicurare a noi tutti il diritto di cronaca quotidianamente rischiano la vita". "Accertare la verità e individuare i responsabili – ha detto la seconda carica dello Stato - deve continuare ad essere una priorità".

Leggi tutto