Sanità, gli ospedali migliori d'Italia secondo Focus

1' di lettura

La nuova Guida Salute di Focus racconta le lacune e le eccellenze del sistema sanitario italiano. E denuncia: "Su quasi 566.000 pazienti ricoverati nel 2011 per diverse patologie acute, l'8% era di mortalità evitabile"

Quasi 45.000. Tante sono le vite perdute negli ospedali italiani nel 2011. E' la stima che emerge dalla nuova Guida Salute di Focus, dalla differenza tra la media italiana di decessi in ospedale per varie patologie acute e la media degli ospedali migliori con la mortalità più bassa. Su quasi 566.000 pazienti ricoverati nel 2011 per diverse patologie acute, secondo quanto scrive il giornale, l'8% è di mortalità evitabile, se solo si alzasse il livello medio della qualità delle cure degli interventi e dell'organizzazione sanitaria, dal medico di famiglia all'equipe ospedaliera.

La Guida Salute di Focus, in edicola il 12 marzo, offre una mappa per valutare i reparti degli ospedali migliori a cui rivolgersi, per comprendere le malattie, gli esami clinici e le terapie. Raccoglie in undici capitoli i dati ufficiali della qualità delle cure per le patologie più comuni, risultati dallo studio di oltre 10,5 milioni di ricoveri del 2011 per 7 milioni di pazienti in 1.483 strutture pubbliche e private con i dati più aggiornati del ministero della Salute. 

Leggi tutto