Roma: ucciso con un colpo di pistola fotografo dei vip

1' di lettura

Il paparazzo in passato aveva ricevuto minacce intimidatorie e la sua auto era stata incendiata. Il suo corpo è stato trovato al quartiere Testaccio. In un primo momento si era pensato a una caduta per un malore mentre faceva jogging

Il fotografo dei vip Daniele Lo Presti, 42 anni, trovato morto ieri 27 febbraio a Roma, è stato ucciso da un colpo di pistola alla testa. Inizialmente si era pensato ad una caduta accidentale forse dovuta ad un malore mentre faceva jogging nel quartiere Testaccio, poi è stato verificato che l'uomo è stato ferito mortalmente da un proiettile. Il killer di Lo Presti lo ha colpito alla testa frontalmente e, secondo i primi rilievi, da una distanza piuttosto ravvicinata.

Il fotografo in passato aveva anche ricevuto minacce intimidatorie e la sua auto era stata incendiata. Le minacce però non sarebbero avvenute a Roma ma in Calabria e risalgono al 2009, quando furono associate a questioni di gelosia. Al momento non ci sono elementi che legherebbero l'omicidio a quelle minacce ma nulla viene escluso. Sulla vicenda indaga il commissariato di Monteverde e la Squadra Mobile di Roma.

In questi anni Lo Presti era stato autore di foto che avevano fatto il giro del mondo, come quelle a cantanti e attori del calibro di Ryhanna, Brad Pitt, Scarlett Johansson, ma anche foto scandalistiche a personaggi italiani come Sara Tommasi, ritratta nuda in strada.

Leggi tutto