Maltempo, lunedì attesa la grande nevicata

1' di lettura

Una nuova perturbazione porterà un peggioramento delle condizioni meteo. Fiocchi bianchi dal Sud al Nord. Allerta della Protezione Civile. Il ministero dell'Istruzione rinvia il concorsone per aspiranti prof. Scuole chiuse a Genova e Savona

Grandi nevicate sono attese tra la notte di domenica 10 e lunedì 11 febbraio su Centro e Nord Italia, a causa di una perturbazione in arrivo dalla Francia. Dopo Caronte e Lucifero è il tempo di "Big Snow", la perturbazione che porterà aria gelida. La Protezione civile dirama l'allerta : occorre prepararsi ad affrontare eventuali situazioni critiche ( GUARDA LE PREVISIONI ). Massima attenzione in Liguria , dove lo stato di allerta neve è pari al livello 2, il più alto. A Genova e a Savona l'11 febbraio le scuole resteranno chiuse. E proprio a causa del maltempo il Ministero dell'istruzione ha rinviato le due prove scritte dell'11 e 12 febbraio del concorsone per gli aspiranti insegnanti. Confermate le prove dei giorni successivi.

Neve dal Sud al Nord - Il freddo intanto ha già colpito il sud Italia. Nevica a Capri (FOTO )e a Nuoro, nelle Marche e in Calabria ( FOTO ) anche a quote basse. Ed è nevicato anche in Sardegna : il Nuorese è stato ricoperto da almeno 10 centimetri di manto bianco, con punte di oltre 30-40centimetri, anche in città. I disagi maggiori per gli automobilisti, soprattutto a causa del ghiaccio, al sud come al centro, e per le feste di carnevale. Sull'autostrada Salerno-Reggio Calabria, la circolazione è normale, anche se sta nevicando su gran parte del tratto cosentino. Traffico regolare anche in Puglia , nonostante una leggera spolverata di neve in alcuni Comuni del Subappennino dauno.

"Big Snow", lunedì la grande nevicata - E c'è preoccupazione in vista di lunedì 11 febbraio, quando una nuova perturbazione arriverà dalla Francia. In particolare, avverte la Protezione civile, ci saranno nevicate diffuse e persistenti su tutte le regioni settentrionali e sull'alta Toscana , anche a quote di pianura, con accumuli al suolo significativi. Nel corso della mattinata nubi e precipitazioni si estenderanno anche alle regioni centrali e alla Sardegna, con le nevicate che saranno possibili sopra le quote collinari.
Martedì 12 le precipitazioni, che tenderanno a spostarsi verso est, inizieranno ad attenuarsi; inoltre, grazie ai venti meridionali che determineranno un graduale aumento delle temperature, ci sarà un successivo innalzamento della quota neve specie sulle regioni adriatiche settentrionali e sulla Toscana.


Vista l'ampia estensione territoriale dei fenomeni previsti e le conseguenti criticità che potrebbero determinarsi, il Dipartimento ha già autorizzato l'attivazione preventiva delle organizzazioni di volontariato di Protezione civile allo scopo di supportare le misure operative, anche di natura preventiva, che saranno adottate a livello locale per ridurre gli eventuali disagi alla popolazione, nonché per garantire le necessarie attività di assistenza in caso di emergenza.

Leggi tutto