Giustizia lumaca, libero killer della camorra

1' di lettura

Ha confessato di aver ucciso una trentina di persone, da pentito è stato tra i primi a scagionare Enzo Tortora. Adesso Mauro Marra, legato al boss Raffaele Cutolo, è stato scarcerato per decorrenza dei termini

Mauro Marra, ritenuto uno dei killer della Nuova camorra organizzata di Raffaele Cutolo, che negli anni Ottanta si pentì autoaccusandosi di una trentina di omicidi, è tornato in libertà per decorrenza dei termini. E' quanto scrive il quotidiano Roma. Il suo contributo alle indagini, peraltro, consentì anche di aiutare a fare luce sulle false accuse dei pentiti contro il presentatore Enzo Tortora sottolineando come fosse stato incastrato un innocente.
Nel 2006 Marra era stato arrestato per un traffico di sostanze stupefacenti e condannato in secondo grado a 20 anni di reclusione. La Cassazione ha annullato la sentenza ed ora Marra, che era considerato un fedelissimo di Pasquale Scotti, superlatitante ricercato da 28 anni, è tornato in libertà.

Leggi tutto