Incidente sul Cermis, sei morti e due feriti gravi

1' di lettura

Le vittime, tutti turisti stranieri, si trovavano a bordo di alcune motoslitte, su una pista da sci 'nera', quando si sono ribaltate durante il percorso. Una ragazza di 16 anni ha perso la vita in Valbondione

Sei turisti stranieri sono morti in un incidente sul Cermis, in Trentino, e altri due sono feriti in modo grave e sono in pericolo di vita. Le vittime, secondo le prime informazioni, si trovavano su delle motoslitte, su una pista da sci 'nera', e si sono ribaltate durante il percorso. I feriti sono stati trasportati da un elicottero dell'esercito alzatosi in volo da Bolzano all'ospedale di Trento.

L'incidente è avvenuto dopo le 22 di venerdì 4 gennaio, mentre il gruppo si trasferiva dalla località Alberghi del Cermis al Doss dei Laresi. Secondo la ricostruzione del Soccorso alpino i turisti viaggiavano su una o più motoslitte, affittate probabilmente da privati, sul tracciato di una pista 'nera', ovviamente chiusa di notte, mentre poco più in basso si trova una pista rossa illuminata, fruibile dagli sciatori in notturna. Sembra che i mezzi da neve si siano cappottati su un lato della pista e alcuni degli occupanti siano stati sbalzati fuori, finendo in parte sulla pista stessa e in parte tra le rocce e nel bosco, dove sono in corso le ricerche.

E un'altra tragedia in montagna si è consumata anche a Valbondione, dove una ragazza scout di appena 16 anni è morta, quando il copertone su cui giocava sulla neve con una amica ha sfondato una rete di protezione ed è precipitato in un dirupo.

Leggi tutto