Camorra: arrestato Leonardi, boss di Scampia

1' di lettura

E' accusato di controllare gran parte delle piazze di spaccio della droga nel quartiere napoletano. Era considerato uno dei capi dei "girati", la fazione del clan che ha dichiarato guerra agli "scissionisti"

Si nascondeva in un appartamento di piazza Garibaldi, a Napoli, Antonio Leonardi, 52 anni, l'uomo accusato di controllare gran parte delle piazze di spaccio della droga nel quartiere di Scampia.
Gli agenti del commissariato Vicaria e gli uomini della Squadra Mobile della questura di Napoli hanno circondato l'edificio dove Leonardi si nascondeva precludendogli così ogni possibilità di fuga.

Il suo nome era inserito nella lista dei latitanti da catturare ad ogni costo. E' considerato, infatti, uno dei capi dei "girati", ovvero una fazione del clan che ha dichiarato guerra agli "scissionisti" o agli "spagnoli".
E così per settimane i poliziotti hanno battuto ogni pista, con l'obiettivo di bloccarlo. Gli investigatori hanno capito che Leonardi non poteva essere lontanissimo da Napoli, dalla zona di Scampia e di Secondigliano, quartieri che sono l'epicentro degli affari dei clan che si fronteggiano per il controllo del fiume di denaro che proviene dalla vendita della droga.

Leggi tutto