Strage di Viareggio, 32 richieste di rinvio a giudizio

1' di lettura

Chiesto il processo anche per l’amministratore delegato di Fs Mauro Moretti e per 9 società. Il 29 giugno 2009 morirono 32 persone nell’incidente ferroviario provocato dal deragliamento di un treno che trasportava gpl

La Procura di Firenze ha chiesto il rinvio a giudizio per 32 persone per la strage ferroviaria di Viareggio, che il 29 giugno 2009 causò la morte di 32 persone. La Procura ha inoltrato le richieste al gup. L’udienza non si terrà prima di febbraio 2013. Oltre a 32 persone, i magistrati hanno chiesto il rinvio a giudizio anche di 9 società.
Le ipotesi di reato a carico degli indagati sono quelle di disastro ferroviario colposo, lesioni colpose, incendio colposo, omicidio colposo plurimo e violazione delle norme antinfortunistiche. Tra le persone raggiunte dalla richieste di rinvio a giudizio c'è anche l'amministratore delegato di Fs Mauro Moretti. Le indagini si sono chiuse lo scorso giugno.

Fra gli altri indagati e le altre società per cui la Procura di Lucca chiede il rinvio a giudizio per la strage di Viareggio ci sono dipendenti e responsabili della Gatx, proprietaria del convoglio che deragliò alla stazione di Viareggio, la Jughental e la Cima, che sono le aziende tedesca e italiana che svolsero revisioni sull'asse che poi si ruppe, provocando il deragliamento del convoglio.
Il treno stava trasportando gas: nell'incidente il gpl fuoriuscì ed esplose distruggendo un quartiere di Viareggio.  Fra le questioni su cui c'è stata battaglia fra accusa e difesa, durante le indagini, quella sulla causa dello squarcio nella cisterna: secondo i magistrati a provocarlo fu un picchetto, secondo i difensori fu un componente dello scambio.

Legali Fs: media contano più delle regole - "Prendiamo atto che la notifica ai diretti interessati o ai loro avvocati non è ancora avvenuta e che l'eco mediatica è piu' importante del rispetto delle regole". Lo affermano le Ferrovie dello Stato in una nota in cui, a nome dei legali del Gruppo prendendo "atto che in rete sono diffuse notizie e commenti circa la notifica di una richiesta di rinvio a giudizio per 32 indagati, tra i quali l'ad, Ing. Mauro Moretti, per l'incidente di Viareggio".


Leggi tutto