Maltempo, valanga in Valle di Susa: un morto

1' di lettura

Uno sciatore modenese è stato trovato senza vita nelle montagne di Rio Nero. Neve in diverse zone del Centro-Nord, raffiche di Bora a Trieste. Nel salernitano un uomo è morto travolto da un fiume in piena. A Napoli allagamenti e alberi caduti. IL METEO

Neve, ghiaccio e gelo al Centronord, pioggia al Centrosud (foto). Sono le conseguenze della perturbazione che sta attraversando l'Italia. Il freddo si fa particolarmente sentire con temperature al di sotto della media. In Valle di Susa si cerca un disperso dopo che una valanga si è staccata dalle montagne. Nel salernitano una persona è morta travolta ad un fiume in piena.
Temperature polari nelle località di montagna della Ciociaria. Tamponamento nella notte tra venerdì 7 e sabato 8 a causa del ghiaccio sull'E45 nell'Aretino, la strada è rimasta chiusa per cinque ore. Il Libeccio ha bloccato i collegamenti veloci tra Napoli e le isole, funzionano solo i traghetti.

Tutti gli aggiornamenti

Ore 18.55 Trovato morto lo sciatore disperso in Val Susa - E' stato ritrovato morto lo sciatore modenese travolto dalla valanga sotto il Monte Fraiteve, in Valle di Susa. Il corpo è stato individuato dalle squadre di soccorritori e sarà probabilmente portato al cimitero di Sestriere.

Ore 18.00 Disperso in Val Susa 39enne di Modena - E' un trentanovenne di Modena lo sciatore travolto da una valanga in valle di Susa e tuttora disperso. Le ricerche proseguono senza sosta in località Rio Negro a Sauze d'Oulx. L'uomo stava effettuando una discesa fuori pista quando una valanga, estesa su un fronte di oltre 80 metri, si è staccata dalla cresta del Monte Fraiteve.

Ore 17.30 Un morto nel salernitano - Muore travolto dal fiume in piena. La vittima, un uomo di 47 anni di Ogliastro Cilento, nel Salernitano, stava tentava di attraversare il fiume Alento con la sua jeep. Il fatto e' accaduto nel comune di Cicerale poco dopo mezzogiorno.
Secondo una prima ricostruzione, l'uomo, in compagnia di due persone, tra cui un bambino, avrebbe abbandonato l'auto in panne durante il tentativo di attraversamento del fiume. Messisi in salvo gli altri occupanti del veicolo, l'uomo e' stato travolto dall'ondata di piena del fiume mentre era in corso un violento acquazzone. Il corpo del 47enne è stato recuperato centinaia di metri piu' a valle.

Ore 16.25 Valanga in Valle di Susa -
Una valanga si è staccata dalle montagne in località Rio Nero, a Sauze d'Oulx (Torino). Secondo alcuni testimoni una persona sarebbe stata travolta. Sul posto sono intervenuti la squadra piste dei Vigili del fuoco, la Polizia, il soccorso alpino e un elicottero del 118.

Ore 13.30 Pioggia in tutta la Calabria, neve sulla Sila -
La pioggia in tutta la Calabria e la neve sulla Sila stanno caratterizzando il fine settimana dell' Immacolata. Le temperature in tutta la regione hanno subito una rapida diminuzione. La pioggia battente sta interessando la Calabria da diverse ore, mentre nel cosentino si registrano anche raffiche di forte vento.

Ore 13.15 Neve sulle colline del fiorentino -
Permane la allerta meteo emessa dalla Regione Toscana fino alle 12 di domani. Al momento si registrano precipitazioni nevose sui tutti i passi appenninici del Mugello e sul passo della Consuma; tutte le strade sono percorribili ma in alcuni casi con catene montate. E' quanto si legge in una nota della Protezione Civile della Provincia di Firenze.

Ore 12.30 Trieste, chiuse starde a maggiore pendenza
- Il mix di neve e bora ha causato a Trieste la chiusura di alcune delle strade più ripide della città: via Bonomea, via Commerciale, Scala Santa e via dei Moreri. Gli  autobus circolano con l'orario dei giorni festivi, ma alcune linee  sono state sospese.

Ore 11.40 Liguria, temperature anche a -11 -
In Liguria il termometro nella notte è sceso sotto zero in diverse città, compresa Genova, con punte di meno 11 gradi sui monti della zona di S.Stefano d'Aveto, dove nella notte è anche nevicato. Anche in Val di Vara temperature in picchiata con la prima neve caduta a Varese Ligure ed al Passo di Cento Croci, dove la colonnina di mercurio è scesa a meno 9 gradi.

Ore 11 Coldiretti: anche i trattori per togliere la neve -
Per pulire le strade sono stati mobilitati anche gli agricoltori con migliaia di trattori utilizzati come spalaneve e adattati per la distribuzione del sale contro il pericolo del gelo. E' quanto riferisce la Coldiretti in riferimento all'ondata di maltempo che ha improvvisamente portato il ghiaccio e la neve anche in pianura.

Ore 10.30 Bufera a Trieste, 4 km di coda sull'autostrada A4 -
Raccordo autostradale chiuso in direzione Trieste fra Aurisina e Sgonico (dal km 4 al km 8) a causa dell'intensa bufera di neve notturna che ha provocato anche la formazione di ghiaccio al suolo causando l'uscita di strada di diversi veicoli, fra cui un camion che si è completamento intraversato sulla carreggiata rendendo impossibile la circolazione. Al momento, dopo una notte molto difficile - a quanto si apprende dalla Polstrada - le code sono di circa 4 chilometri. I veicoli leggeri procedono in direzione Trieste a passo d'uomo sulla corsia d'emergenza. Sul posto cinque pattuglie della Polstrada, diversi mezzi dei vigili del fuoco - fra cui una autogru che ha rimesso sull'asse stradale il camion - oltre a tutti i mezzi spargisale disponibili. A determinare i problemi, oltre alla neve, sono le forti raffiche di bora, che hanno toccato i 114 km/h determinando la formazione di lastre di ghiaccio nonostante il preventivo piano neve attuato.

Ore 9.30 A Napoli allagamenti e alberi caduti -
Infiltrazioni d'acqua nelle abitazioni ai piani bassi del centro storico e alcuni alberi caduti, come in via Terracina, nel quartiere di Fuorigrotta. Sono alcuni dei danni provocati nella notte e in mattinata dalla pioggia e dal forte vento a Napoli e in provincia. Diverse le chiamate per sollecitare interventi dei vigili del fuoco. In alcuni casi i pompieri hanno dovuto liberare persone intrappolate nelle auto in sottopassi allagati: è accaduto a Napoli, nella zona dei Colli Aminei, e in provincia, a Boscoreale ed a Nola.

Ore 9 Neve in Romagna e nel ferrarese -
Dopo le modeste nevicate di ieri e della notte in Emilia-Romagna, continua nella mattinata una lieve precipitazione nella zona di Forlì-Cesena e del Ferrarese. Nessun problema alla circolazione in atto, secondo la Polizia Stradale. Le strade e le autostrade della regione sono transitabili. Con catene a bordo o pneumatici da neve sui passi montani. La scorsa notte c'erano stati incolonnamenti nel tratto appenninico dell'Autostrada del Sole.

Leggi tutto