Maltempo, attese le prime nevicate su Romagna e Marche

Una foto di una nevicata dello scorso inverno sulle autostrade italiane
1' di lettura

Dopo le intense piogge dei giorni scorsi, nelle prossime ore assisteremo a un nuovo peggioramento delle condizioni atmosferiche. Temperature in picchiata su tutta l’Italia, ancora rovesci su Toscana e Campania. GUARDA LE PREVISIONI

Temperature in picchiata su gran parte dell’Italia e allerta neve in Emilia Romagna e Marche. L’inverno comincia a fare sul serio (GUARDA LE PREVISIONI). Dopo le intense piogge dei giorni scorsi, anche con episodi estremi come il nubifragio su Firenze e la tromba d’aria a Taranto, nelle prossime ore assisteremo a un nuovo peggioramento delle condizioni atmosferiche.

Toscana, ancora allerta
- In Toscana è confermata l'allerta meteo ancora per tutta la giornata di sabato: la Protezione civile segnala possibili precipitazioni a carattere di rovescio o breve temporale in particolare sulla costa, con possibile estensione in serata nelle aree interne.

Neve in arrivo in Romagna
- Allerta neve in Emilia Romagna, invece,  dalle 19 di domenica 2 dicembre alle 10 di lunedì: la Protezione civile regionale ha attivato la fase di attenzione per l'Alto Lamone-Savio e la pianura di Forlì-Ravenna. L'afflusso di correnti fredde provenienti da nord determinerà infatti un rapido peggioramento delle condizioni meteo sul settore orientale. Sono previste in Romagna nevicate con quantitativi complessivi dell'ordine di 10 cm a partire da quote comprese tra i 300-400 metri. Alle quote inferiori non si escludono brevi rovesci con presenza di neve o neve mista ad acqua, soprattutto nel corso della notte-primo mattino di lunedì, "seppure in assenza di cumuli significativi".

Marche, neve anche intorno ai 300 metri
- Anche le Marche potrebbero essere interessate dalle nevicate. Un ingresso di aria fredda porterà un repentino abbassamento delle temperature, precipitazioni a prevalente carattere di rovescio con limite delle nevicate in progressiva diminuzione fino a 500 metri, venti fino a burrasca forte e mare agitato. La neve, con cumuli fino a 20 centimetri, interesserà le zone interne e alto collinare, anche se, a livello locale, potrà cadere anche intorno ai 300 metri. Vento forte, invece, su tutta la fascia costiera, con raffiche attorno agli 80 km. orari e mare agitato, con possibilità di mareggiate.

Campania, allerta idrogeologica
- La Protezione civile della Campania comunica invece che una perturbazione atlantica sta interessando la regione, con piogge che a partire da domenica mattina andranno a  intensificarsi per l'arrivo di aria fredda dall'Europa Settentrionale che determinerà anche l'abbassamento delle temperature e un nuovo rinforzo dei venti e del mare. Fino a lunedì ci sarà uno stato di allerta per la criticità idrogeologica, ossia per le possibili conseguenze delle precipitazioni sul territorio.

Scatta il piano anti-neve di Viabilità Italia
- Al via il piano di Viabilità Italia per la stagione invernale. La pianificazione illustra le misure per una gestione quanto più efficace della viabilità nella stagione invernale e delle eventuali emergenze viarie determinate da precipitazioni nevose. Il piano contiene la mappatura aggiornata delle aree e dei nodi della rete autostradale più esposti a criticità della circolazione stradale derivanti da precipitazioni nevose.

Leggi tutto