Maltempo al Centro-Nord, disagi e allagamenti a Firenze

1' di lettura

Nelle prossime ore un nuovo ciclone interesserà 7 regioni, tra cui Piemonte, Veneto e Friuli con piogge e temperature in picchiata. Allerta della protezione civile in Toscana, Liguria e Lazio. Nel capoluogo toscano strade allagate e traffico in tilt

Arriva "Medusa" e inizia il maltempo. Due masse d'aria estremamente eterogenee, ovvero aria fredda in discesa da latitudini artiche e aria calda di risposta dall'entroterra tunisino alimenteranno il nuovo ciclone che mercoledì 28 novembre toccherà il suo apice (le previsioni), quando temporali dal Centro-Nord e Sardegna investiranno tutte le regioni.
Particolarmente colpite saranno ben 7 regioni: Liguria, Piemonte, Veneto, Friuli, Toscana, Lazio e Campania. La neve inizialmente tra 1200 e 1700 metri, scenderà di quota a 1000 metri sulle Alpi.

Allerta della Protezione civile in Toscana, disagi a Firenze - E proprio per le avverse condizioni meteo, un'allerta valida su tutte le province della Toscana (esclusa quella di Arezzo) è stata diffusa dalla Protezione civile dalle 22 di martedì 27 novembre fino alle 18 di mercoledì 28 novembre. E a Firenze, già si registrano allagamenti di strade e sottopassi e traffico in tilt, con il torrente Mugnone che minaccia di esondare.

Allerta anche in Liguria e Lazio - Attenzione anche in Liguria, dove la Protezione civile della regione, in base ai dati meteo idrologici forniti dall'Arpal, ha emanato lo stato di Allerta 1, dalla mezzanotte alle ore 18 di mercoledì 28 novembre 2012. Le zone interessate sono la parte costiera del Savonese, tutto il territorio genovese e spezzino.  Anche la Protezione civile del Campidoglio ha diramato lo stato di allerta alle proprie strutture operative in relazione all'avviso di meteo avverso emesso dalla Regione Lazio e dal Dipartimento nazionale. Secondo le previsioni più aggiornate le piogge interesseranno la Capitale a partire dalla giornata di domani, martedì 27 novembre, e saranno prolungate e di forte intensità almeno fino a mercoledì mattina. Da lunedì 3 dicembre, poi, un'ondata di freddo interesserà tutta l'Italia.

Leggi tutto