Roma, dopo il raid polemica tra Prefetto e Comunità ebraica

1' di lettura

Pecoraro risponde a Pacifici che, dopo l’aggressione ai tifosi del Tottenham, aveva paragonato la capitale a Tel Aviv: “Non accetto questa equazione”. Intanto è stato operato il ferito più grave. Sabato l’interrogatorio dei due ultrà romanisti arrestati

Roma come Tel Aviv? Dopo l’aggressione contro i tifosi del Tottenham è polemica tra la Prefettura della Capitale e la Comunità ebraica. "Non accetto questa equazione" tra Roma e Tel Aviv, suggerita in una intervista dal presidente della Comunità ebraica di Roma, Riccardo Pacifici. A dirlo è il prefetto della capitale, Giuseppe Pecoraro, spiegando che "Roma è una delle città più sicure, dove non mi pare ci siano razzi che piovono dal cielo e che la comunità ebraica corra rischi. Quello che le forze dell'ordine fanno per le comunità a Roma non viene fatto in nessun altro Paese e quindi non accetto provocazioni e chiedo rispetto per le forze dell'ordine da parte di tutti, a cominciare dalla Comunità ebraica".
Ma la controreplica di Pacifici non si è fatta attendere: "Tel Aviv non è meno pericolosa di Roma. Nella comunità c'è rabbia. Questore e prefetto dovrebbero vietare manifestazioni di chi si definisce 'i fascisti del nuovo millennio"'.

"No al corteo di Casa Pound" - Pacifici ha perciò chiesto al Prefetto di annullare la manifestazione di Casa Pound: "Chiedo al Prefetto di Roma, come rappresentante della Comunità ebraica, di revocare l'autorizzazione alla manifestazione di domani (sabato 24 novembre, ndr) di Casapound i cui militanti si definiscono 'i fascisti del nuovo millennio', con tanto di candidatura alle amministrative. Questa è la ricostituzione del partito fascista ed è un reato".

Ancora in prognosi riservata il ferito più grave - Intanto restano gravi le condizioni di uno dei tifosi inglesi feriti, che è stato sottoposto a un intervento chirurgico. "Il paziente presentava una lesione da taglio sulla coscia destra, che ha lacerato l'arteria femorale e ha dato luogo a un voluminoso pseudo-aneurisma parzialmente contenuto dai tessuti circostanti", rende noto la direzione dell'azienda sanitaria San Camillo Forlanini. "E' stato effettuato un intervento per il controllo dell'emorragia e la sutura dell'arteria lesionata - spiegano - Al suo termine, si è riscontrato un ottimo flusso diretto a carico dell'arto. Il paziente è ora in prognosi riservata, è ricoverato e verrà controllato nel reparto di Chirurgia Vascolare diretto dal Prof. Piergiorgio Cao, in apposita camera monitorizzata".

Attesa per l’interrogatorio dei due fermati - Si svolgerà probabilmente sabato mattina l'interrogatorio di garanzia in carcere di due tifosi arrestati giovedì 22 novembre, Francesco Ianari e Mauro Pinnelli, ritenuti responsabili del raid compiuto mercoledì notte in un pub di Campo de' fiori, a Roma, che ha portato al ferimento di dieci tifosi inglesi. I due, entrambi noti alle forze dell'ordine come ultrà giallorossi, devono rispondere tra l'altro dei reati di lesioni e tentato omicidio per il grave ferimento di uno dei sostenitori del Tottenham: il giovane, accoltellato, ha riportato una lesione all'arteria femorale.

Leggi tutto