Vuoto d’aria su un volo Cuba-Milano: passeggeri contusi

1' di lettura

Paura su un aereo partito da L’Havana e diretto a Malpensa per una forte turbolenza. All’atterraggio decine di persone sono state soccorse all’aeroporto. Alcune sono state ricoverate in ospedale. Un testimone: "Abbiamo vissuto 10 secondi di terrore"

Sono decine i passeggeri contusi del volo Neos Cuba - Milano a causa di un grande vuoto d'aria. All'atterraggio dell'aereo a Malpensa, sono state oltre 60 le persone curate dal 118. Tra questi 12 codici gialli e 43 codici verdi sono stati inviati in osservazione in Pronto Soccorso. Sono stati coinvolti i presidi ospedalieri di Saronno, Varese, Castellanza, Gallarate, Cuggiono, Busto Arsizio, Legnano, Magenta, Somma Lombarda. Sull'aereo c'erano in tutto 268 passeggeri, 3 piloti e 7 membri dell’equipaggio. L'allarme dovuto alla forte turbolenza, registrato intorno alle 13 del 19 novembre, ha fatto scattare il piano di emergenza nello scalo. A causa degli 'scossoni' subiti alcuni passeggeri hanno denunciato difficoltà nella deambulazione ma, al di là del forte spavento, nessuno risulta aver riportato gravi conseguenze.

In un comunicato, la compagnia ha spiegato che l'aereo 731 Holguin-Havana-Malpensa ha attraversato una "imprevedibile area di forte turbolenza". "Alle ore 13,43 - si legge nella nota - il volo è atterrato a Malpensa dove il comandante aveva giù pre-allertato tutte le strutture preposte a garantire la massima assistenza ai passeggeri in arrivo. La compagnia aerea Neos è tuttora impegnata nel fornire la massima collaborazione e assistenza ai suoi passeggeri". Sull'aereo proveniente da Cuba c'erano due medici, che hanno dato le prime cure ai passeggeri.

"Abbiamo vissuto 10 secondi di terrore, stavano servendo il pasto e all'improvviso abbiamo visto i piatti che volavano e alcuni passeggeri senza cintura che fluttuavano nell'aria" racconta all’agenzia di stampa Ansa Edoardo De Lucchi, uno dei passeggeri rimasti contusi. “C'è stata una forte turbolenza durante il servizio, qualche oggetto è volato e ci sono stati alcuni leggeri contusi": ha raccontato all’agenzia di stampa Ansa Davide Martini, responsabile qualità della compagnia aerea Neos. La turbolenza si è verificata alcune ore fa, mentre l'aereo era sull'Atlantico. Il personale (uno di loro è rimasto contuso) stava servendo un pasto quando si sono sentite le forti turbolenze. Fra i passeggeri dell'aereo, ha spiegato Martini, c'erano due medici che hanno prestato le prime cure e il comandante ha dunque deciso di proseguire per Malpensa dato che non c'era alcun pericolo per l'incolumità di chi era a bordo.

Leggi tutto