Lazio: arrestato l'ex capogruppo Idv Maruccio

1' di lettura

Il Gip: "Sistematica spoliazione" dai conti del partito e "attività predatoria di risorse pubbliche", indirizzata fra l'altro al videopoker. Avrebbe sottratto circa 1 mln di euro. Le manette sono scattate per il rischio di inquinamento delle prove

La Guardia di Finanza, nucleo polizia Valutaria, ha arrestato a Roma Vincenzo Maruccio, l'ex capogruppo dell'Idv al Consiglio regionale del Lazio. E' accusato di peculato per essersi appropriato di circa 1 milione di euro di fondi destinati al partito. Secondo i magistrati ci sarebbe il rischio di un inquinamento delle prove.
La misura cautelare è stata firmata dal gip Flavia Costantini su richiesta del Procuratore aggiunto Nello Rossi e del sostituto Stefano Pesci. Ad eseguirla gli uomini del Nucleo di Polizia valutaria della Guardia di Finanza. Nella misura si parla di "sistematica spoliazione" dei conti del partito e "attività predatoria di risorse pubbliche", indirizzata fra l'altro al videopoker dove Maruccio avrebbe perso 100mila euro.
In base a quanto si apprende, l'ex tesoriere dell'Italia dei Valori non potrà incontrare i suoi difensori fino al giorno dell'interrogatorio che si terrà venerdì 16 nel carcere di Regina Coeli.

Nei due interrogatori ai quali è stato sottoposto nelle scorse settimane Maruccio ha sempre respinto l'accusa di peculato sostenendo che le somme di denaro transitate dal conto Idv sui suoi dieci personali siano state utilizzate solo per finalità politiche.

Un'altro capogruppo del disciolto consiglio regionale del Lazio è in carcere per avere sottratto soldi dal fondo del su partito: è Franco Fiorito, ex capogruppo del Pdl.

Leggi tutto