Caso Ruby, Polanco a SkyTG24: "Mangio grazie a Berlusconi"

1' di lettura

La ragazza, sentita come testimone nel processo che si svolge a Milano, conferma di ricevere ogni mese soldi dall'ex presidente del Consiglio. "E' una persona di cuore". E annuncia: "Mi sposo, ho chiesto al Cavaliere di farmi da testimone". VIDEO

"Noi mangiamo grazie a lui. Siamo ancora vive. Lui è una persona di cuore, ci aiuta mensilmente per andare avanti. E' generoso". Marysthelle Polanco, ai microfoni di SkyTG24, parla così dell'ex presidente del Consiglio Silvio Berlusconi. E, come dichiarato ai giudici di Milano, dove venerdì 9 novembre è stata sentita come testimone nel processo sul caso Ruby (LE FOTO), conferma di ricevere ogni mese una somma pari a 2500 euro.
Oltre alla soubrette, sarebbero cinque in totale le ragazze ad aver rivelato di ricevere questo 'contributo' dall'ex premier: Si tratterebbe anche di Elisa Toti, Ioana Visan e Aris Espinoza.

"Non abbiamo niente, nessuno ci dà un affitto, nessuno ci dà lavoro - racconta Polanco. E aggiunge - L'unica persona che ci può aiutare è il Dottor Berlusconi. Le nostre porte sono chiuse. Non solo in Italia, anche all'estero". Poi, parla del suo imminente matrimonio. "Ho chiesto a Berlusconi di farmi da testimone e lui ha detto sì. Io penso di sposarmi entro il 28. Non mi sono ancora sposata perché lui non aveva tempo".

Leggi tutto