Meningite su nave da crociera: morto cittadino indonesiano

1' di lettura

Ermandiasa I Gede, 32 anni, era stato ricoverato domenica 7 insieme ad altre tre persone. "E' deceduto a seguito di uno shock settico", si legge in una nota dell'Usl. Ancora gravi le condizioni di un altro paziente

E' morto nella serata di martedì 16 alle 19 nel reparto di Rianimazione dell'ospedale di Livorno, Ermandiasa I Gede, l'indonesiano di 32 anni che domenica 7 ottobre era stato ricoverato per meningite. L'uomo, il primo dei quattro casi riscontrati a bordo della Msc Orchestra e sicuramente il più grave - riferisce una nota della Usl livornese -, è deceduto a seguito di uno shock settico, nonostante i numerosi e ripetuti interventi compiuti in questi giorni per salvarlo.

Le altre persone ricoverate -
Poche ore prima era stato dimesso un altro dei pazienti ricoverati, un cittadino brasiliano di 26 anni. A giorni sono, invece, attese le dimissioni del filippino di 32 anni, anch'egli ricoverato nel reparto di malattie infettive e in via di completa guarigione. Ancora molto gravi rimangono, invece, le condizioni del 47enne originario di Sorrento, ricoverato nel reparto di rianimazione da quasi dieci giorni.

Il cordoglio della compagnia - La compagnia ha già contattato le autorità indonesiane per il rimpatrio della salma, si legge in un comunicato di Msc Crociere in cui si esprime anche cordoglio per la morte del giovane. Viene riferito che le condizioni del marittimo "purtroppo erano apparse subito gravi, nonostante le tempestive cure mediche a cui è stato sottoposto appena giunto in ospedale.


Leggi tutto