Finge infortunio sul lavoro: denunciato e licenziato

1' di lettura

L’uomo, un 56enne di Quartu Sant’Elena, in provincia di Cagliari, ha simulato una caduta dalle scale per ottenere nuova convalescenza retribuita. Aveva infatti già superato il limite massimo previsto per la malattia a carico dell'Inps

I carabinieri di  Cagliari-Villanova hanno smascherato un truffatore che ha simulato in  infortunio sul lavoro per ottenere nuova convalescenza retribuita. Si tratta di un uomo di 56 anni di Quartu Sant'Elena, giardiniere della società Proservice Spa, controllata dalla Provincia di Cagliari, che si occupa della manutenzione degli edifici scolastici della Provincia e del Comune di Cagliari. L'uomo, che da qualche tempo aveva superato  il limite massimo previsto per la malattia a carico dell'Inps (557 giorni in 4 anni), ha simulato un infortunio sul lavoro che, invece, viene gestito e retribuito dall'Inail.

Qualche giorno fa, non accorgendosi di alcune telecamere opportunamente installate nella sede della Proservice, ha percorso un tratto delle scale che conducono agli uffici e, dopo aver verificato  l'assenza di altre persone, si è lasciato volontariamente cadere di faccia lungo le scale come se l'incidente fosse accaduto mentre le discendeva. Sdraiato, ha chiamato a gran voce i soccorsi e in quella  situazione è stato soccorso dal 118.

Il contesto in cui è stato recuperato gli ha consentito di  aggravare le sue condizioni di salute, già non particolarmente buone, tanto da indurre i medici ad emettere un certificato di 30 giorni di  malattia per una distorsione al ginocchio sinistro. L'azienda, scoperto l’inganno, ha querelato il dipendente infedele che è stato poi licenziato.

Leggi tutto