Fiorito in carcere, il gip: "Ha intascato 1,3 milioni"

1' di lettura

Prima notte in carcere per l'ex capogruppo del Pdl in regione Lazio accusato di peculato. Avrebbe speso i fondi del gruppo consiliare in beni e vacanze di lusso. I giudici: l'inchiesta si allargherà. Giovedì 4 l'interrogatorio di garanzia

Ha passato la prima notte in carcere Franco Fiorito, l'ex capogruppo del Pdl alla Regione Lazio arrestato martedì 2 a Roma per peculato: è accusato di essersi intascato 1,3 milioni dai fondi del gruppo consiliare regionale del Pdl, spendendoli per beni e vacanze di lusso, fra cui una jeep da 35.000 euro e la caldaia di una villa al Circeo. Secondo l'accusa c'è il rischio di reiterazione del reato, pericolo di fuga e inquinamento delle prove. Gli investigatori indagano intanto su altri 4,6 milioni di fondi pubblici movimentati dal politico. "Urlo forte la mia innocenza - ha detto Fiorito -. In carcere non credo che troverò gente peggiore che in Regione e nel partito".

Corriere della Sera e Repubblica: "Si indaga sulle feste" -
La notizia occupa le prime pagine di quasi tutti i quotidiani nazionali (LA RASSEGNA STAMPA). Il Corriere della Sera racconta che Fiorito a Regina Coeli resterà sotto sorveglianza fino a giovedì 4, quando sarà sottoposto all'interrogatorio di garanzia. Ma per il quotidiano l'ordinanza di arresto apre anche la porta a "scenari che rischiano di travolgere l'intero consiglio regionale. Una noticina a pagina 19 in cui si fa riferimento alle 'frequenti organizzazioni di feste ed eventi, così come le elargizioni per acquisire ulteriore potere', sulla quale, spiega il gip, le indagini potrebbero mostrare che si tratta di finalità estranee all'assegnazione di risorse pubbliche". Lo stesso passaggio è citato anche da Repubblica. Sul Corriere della Sera sono riportati anche alcuni passaggi del verbale di Fiorito del 19 settembre. Ai magistrati l'ex capogruppo avrebbe detto che la villa al Circeo è stata comprata con i contanti ereditati dal padre.

Alfonso Papa a SkyTG24: "Fiorito rappresenta una delle degenerazioni del sistema politica" - Nella serata di martedì 2 Alfonso Papa, deputato del Pdl imputato nel processo sulla vicenda della cosiddetta P4, è andato a trovare in carcere Franco Fiorito: "Era molto provato", ha detto a SkyTG24. "Fiorito - ha aggiunto - rappresenta una delle degenerazioni del sistema politico. Non sono i Fiorito che rovinano l'Italia ma la mancanza di valori" (VIDEO).

Leggi tutto