Delitto Lignano: rintracciato a Cuba il fratello di Lisandra

1' di lettura

Reiver Laborde Rico, indagato con la sorella per l'omicidio dei coniugi, si troverebbe a Camaguey, dove vive con la moglie. Gli inquirenti hanno avviato i contatti con le autorità locali per chiedere l'estradizione. Il gip convalida il fermo della ragazza

I Carabinieri del Nucleo investigativo di Udine comandati dal capitano Fabio Pasquariello hanno rintracciato a Cuba Reiver Laborde Rico, 24 anni, fratellastro di Lisandra Aguila Rico di 21 anni, indagato assieme alla sorella per rapina e duplice omicidio pluriaggravato dei coniugi Burgato di Lignano. Il giovane si troverebbe a Camaguey nella casa dove vive con la moglie. Gli inquirenti hanno avviato i contatti con le autorità cubane per chiedere l'estradizione dell'indagato. Spetterà ora a Cuba decidere. In un video diffuso da SkyTG24, è possibile vedere il ragazzo nella sala giochi di Lignano in cui ha lavorato fino al giorno seguente al massacro. Al momento non ci sono altre persone indagate per la vicenda del duplice omicidio.

Nella mattina di oggi giovedì 20 settembre intanto il Gip del Tribunale di Udine, Paolo Lauteri, ha convalidato il fermo e disposto la misura cautelare in carcere per Lisandra Aguila Rico. La donna è rinchiusa nel carcere femminile di Trieste.

La difesa aveva chiesto l'applicazione di misure alternative in una località da stabilire. I Carabinieri intanto proseguono le indagini anche perché la versione della giovane presenta punti poco chiari pur rimanendo la rapina l'ipotesi privilegiata.

Leggi tutto