Alcoa, Cappellacci: “Incontro con Glencore è stato positivo”

1' di lettura

Il governatore della Sardegna interviene a SkyTG24 dopo il vertice sulle tre precondizioni per l’acquisizione dello stabilimento: energia, infrastrutture e condizioni di produzione. Intanto, gli operi annunciano nuove proteste

“E' stato un incontro positivo", quello con Glencore "sulle tre precondizioni per l'acquisizione dello stabilimento: energia, infrastrutture e condizioni di produzione". Lo ha detto a Sky TG24 il presidente della Regione Sardegna Ugo Cappellacci in merito alla vertenza Alcoa dopo il vertice a Villa Devoto con gli svizzeri, il Consorzio industriale di Portovesme e il presidente della provincia di Carbonia. "E' stato definito il livello d'intervento di competenza della Regione sulle infrastrutture con l'individuazione nei dettagli di quanto dobbiamo fare" nella zona portuale e stradale. "Mi auguro - ha detto Cappellacci - che la riunione al tavolo del Ministero dello sviluppo economico del 19 settembre sia altrettanto positiva. Il problema principale è senz'altro quello dell'energia. Molta strada - ha concluso – è stata fatta. Se si fa un ulteriore sforzo comune c'è la garanzia per l'esito positivo della vertenza".

Intanto, non si ferma la protesta degli operai. Il coordinamento sindacale, composto dalle Rsu dell'azienda, delle imprese in appalto e dalle segreterie sindacali territoriali ha infatti deciso una manifestazione per il 18 settembre sulla quale si mantiene il massimo riserbo. "Gli operai sono convocati alle 5.30 davanti ai cancelli dello stabilimento e si deciderà quale iniziativa, anche meramente simbolica, attuare", ha spiegato Bruno Usai della Rsu. Sempre il 18 settembre una delegazione di lavoratori incontrerà il presidente della Regione per avere notizie sugli incontri con i possibili acquirenti. Una delegazione di operai e sindacalisti sta inoltre preparando la partenza a Roma per il 19 settembre, giorno dell’incontro tecnico al Ministero dello Sviluppo Economico. "Saremo presenti perché vogliamo notizie di prima mano", ha spiegato Usai, "e, in ogni caso la mobilitazione continuerà fino a quando non sarà individuata una soluzione definitiva per la vertenza dell'Alcoa di Portovesme".

Leggi tutto