Salerno, la Guardia di finanza denuncia 153 falsi poveri

1' di lettura

Sono accusati di falso in atto pubblico e truffa aggravata per aver beneficiato, senza averne alcun diritto, di prestazioni sociali agevolate erogate dal comune di Scafati

Sono 153 i falsi poveri scoperti dalla Guardia di Finanza di Salerno e denunciati alla Procura della Repubblica di Nocera Inferiore con l'accusa di falso in atto pubblico e truffa aggravata ai danni dell'ente pubblico, per aver beneficiato, senza averne alcun diritto e con false dichiarazioni, di prestazioni sociali agevolate erogate dal Comune di Scafati.

La Guardia di Finanza ha scoperto la maxi-frode dopo alcune anomalie rilevate nel corso di controlli di routine.
Esaminati "a tappeto" tutti i documenti delle erogazioni concesse tra il 2008 ed il 2011, le fiamme gialle hanno scoperto che non solo i richiedenti avevano attestato falsamente la propria posizione reddituale, ma la frode era stata possibile grazie alla compiacenza e responsabilità di 11 funzionari del Comune di Scafati.

I funzionari hanno istruito e perfezionato le richieste illecite per l'assegnazione dei contributi assistenziali presentate dai 153 cittadini scafatesi, i quali, hanno visto accogliere tout court la propria richiesta, risultando assegnatari del sussidio.

Leggi tutto