Volo in ritardo di cinque ore, a bordo scoppia una rissa

1' di lettura

E' accaduto all'aeroporto di Fiumicino. L'aereo era diretto all'isola greca di Karpathos. Il comandante è stato accompagnato al pronto soccorso: contusione al polso destro guaribile in 5 giorni

Il volo parte con oltre cinque ore di ritardo e un passeggero picchia il pilota causando una contusione al polso destro.
E' successo all'aeroporto di Fiumicino, nel volo Blue Panorama BV2466. L'aereo era diretto all'isola greca di Karpathos. Il comandante è stato accompagnato al pronto soccorso per aver accusato una contusione al polso destro guaribile in 5 giorni, e ha querelato il passeggero negli uffici di polizia.

Il volo era programmato alle 10.05 di giovedì 9 agosto ed è partito alla fine alle 15.17. Secondo una prima ricostruzione, dopo l'imbarco ai passeggeri, è stato comunicato che il volo avrebbe ritardato di un'ora.
Successivamente, è stato annunciato che non sarebbe potuto partire prima delle 15 a causa della chiusura temporanea dello scalo di Karpathos. A quel punto i passeggeri sono stati invitati a scendere ma un uomo di 52 anni con la sua famigliola, con un bambino, avrebbe protestato e si sarebbe rifiutato di abbandonare l'aerostazione. Dopo l'intervento del comandante, è scaturita una lite, con spintoni.

Sull'episodio, con una nota, interviene Blue Panorama che conferma il ritardo di 5 ore e 10 minuti del volo a causa di due fatti. "Il velivolo - precisa la compagnia - è atterrato a Fiumicino con 1 ora e 45 minuti di ritardo, a causa della bassa visibilità presente questa mattina sull'isola di Pantelleria da cui proveniva".
E "il ritardo cos accumulato ha impedito l'immediato ridecollo per Karpathos causa la chiusura dell' aeroporto greco fra le ore 13:30 e le ore 17:30. Il volo per Karpathos con 139 passeggeri a bordo ha pertanto dovuto attendere le ore 15:15 per decollare con atterraggio previsto esattamente alle ore 17:30, orario di riapertura dello scalo greco. Durante le operazioni di attesa per assicurare comfort ed assistenza ai passeggeri, il comandante del volo, a seguito di un confronto con un passeggero, ha riportato una contusione che ne ha richiesto il controllo sanitario; il fatto è stato denunciato alla Polizia Giudiziaria". La compagnia "si rammarica per il disagio occorso ai propri passeggeri e sottolinea l'assoluta imprevedibilità di eventi di forza maggiore di cui non può essere ritenuta responsabile".

Leggi tutto