Caldo, al Sud temperature sopra i 40 gradi

1' di lettura

I picchi in Sicilia, Calabria, Puglia e Basilicata. Per mercoledì 11 sono 13 le città a rischio "bollino rosso". Da giovedì segnali di miglioramento al Centro-Nord con qualche grado in meno. GUARDA LE PREVISIONI

L'anticiclone africano continua ad infiammare la penisola. Le temperature più alte al Sud: su Sicilia, Calabria, Puglia e Basilicata si registrano picchi anche di 40/42 gradi. Tra giovedì 12 e venerdì 13 segnali di un cambiamento con qualche grado in meno al Centro Nord per via di correnti meno calde.

Le città a rischio per mercoledì 11 -
Intanto per mercoledì 11 sono 13 le città "a rischio" ondate di calore: per Campobasso, Perugia, Pescara e Rieti scatterà l'allerta "3" (il livello più elevato, di colore rosso), per Ancona, Bari, Bologna, Civitavecchia, Latina, Palermo, Reggio Calabria, Roma e Verona l'allerta "2" (arancione). E' quanto emerge dall'aggiornamento del monitoraggio curato dal ministero della Salute, secondo cui la situazione dovrebbe migliorare leggermente già giovedì 12, quando le città a rischio complessivamente scenderanno a cinque, tutte con "bollino rosso": Campobasso, Civitavecchia, Palermo, Pescara e Reggio Calabria.

Clima più fresco nel fine settimana -
Domenica 15 arriverà una perturbazione al Nord. Tra lunedì 16 e mercoledì 18 l'attuale quadro "africano" sarà ribaltato: l'aria più fresca al seguito della perturbazione dilagherà a gran parte della Penisola portando un generale calo delle temperature da Nord verso Sud, anche di 10 gradi. Clima fresco ovunque, specie su Alpi ed Adriatiche.


Leggi tutto