Meteo, Scipione in ritirata. Le temperature scendono

1' di lettura

Perturbazioni atlantiche in arrivo nel fine settimana: porteranno pioggia al Nord e in alcune zone centro appenniniche.  Più fresco anche sull’Adriatico. Caldo moderato sulle regioni tirreniche e al sud

Scipione si ritira e il centro nord tornerà a respirare. Dopo una settimana di caldo record su tutta la penisola, con punte di 40 gradi in molte città italiane, secondo i metereologi una serie di perturbazioni atlantiche porteranno piogge e temperature più miti nei prossimi giorni.

I primi segnali sono già arrivati in Piemonte. Durante la notte del 21 giugno, un forte nubifragio si è abbattuto sul capoluogo piemontese, mandando in tilt il trasporto pubblico e impegnando vigili del fuoco e volontari. Nell’astigiano, grandine e vento forte hanno danneggiato vigneti e orti. In città alcuni quartieri si sono allagati e il vento ha scoperchiato i tetti. Nella notte i pompieri hanno lavorato ininterrottamente per liberare le strade dagli alberi caduti a causa del maltempo.

I rovesci e i temporali si estenderanno tra le Alpi e le Prealpi e interesseranno alcune zone della Val Padana e del Nordest. Dovrebbero essere interessate anche le zone interne appenniniche e adriatiche.
Il clima diventerà un po’ più mite sulle regioni del centro nord e lungo l’Adriatico, grazie ai venti freschi in arrivo con le perturbazioni atlantiche. Le massime saranno comprese tra i 25 e i 30 gradi. Al sud e sulle isole sono attesi picchi compresi tra i 32 e i 34 gradi.

Leggi tutto