Maturità: temi su Montale, i giovani e la crisi

1' di lettura

Tra le tracce la responsabilità della scienza; Hannah Arendt e lo sterminio degli ebrei; sogni e sfide delle nuove generazioni con la frase di Nizan: "Avevo 20 anni". Il Ministero dell'Istruzione smentisce titoli su Simoncelli e Amy Winehouse

Eugenio Montale, i giovani e la crisi, la responsabilità della scienza, Hannah Arendt e lo sterminio degli ebrei da parte dei nazisti. Sono alcuni dei temi scelti dal Ministero dell'Istruzione per i quasi 500mila studenti (497.310 per la precisione) che mercoledì 20 giugno hanno affrontato la prima prova dell' esame di maturità. Poco dopo le ore 9 era stata diffusa la notizia che tra le tracce ci fossero titoli legati alla morte del centauro Marco Simoncelli e della c antante Amy Winehouse , ma il Ministero ha smentito e ha parlato di "bufale" circolate in rete. ( Qui il documento del Ministero con tutte le tracce )


Di seguito i titoli dei temi scelti dal Ministero dell'Istruzione per la prima prova.

Analisi del testo: Montale  - Per l'analisi del testo è stato scelto un brano di Eugenio
Montale, "Ammazzare il tempo" tratto da " Auto da fé. Cronache in due tempi ". Il saggio fu pubblicato nel 1966 e raccoglie articoli di attualità culturale, critica letteraria e musicale, meditazione sui cambiamenti culturali e morali di portata internazionale come la cultura di massa, l'arte ridotta a industria, spettacolo o merce da consumare. Il testo è una dichiarata polemica contro gli aspetti involutivi della modernità, contro la "nuova barbarie" del consumismo. Montale, curiosamente, è stato scelto dal Ministero tre volte negli ultimi otto anni. Le opere del poeta genovese erano già state oggetto di prima prova scritta, infatti, nel 2004 e nel 2008.

Tema storico: Hannah Arendt e l'Olocausto  - Tra le tracce anche quella storico-politica sull'Olocausto, con una frase di Hannah Arendt sullo sterminio degli ebrei. La Arendt, nata nel 1906 ad Hannover da una famiglia ebraica, studiò filosofia con i più grandi maestri dell'epoca ed ebbe una relazione sofferta con Heidegger, filosofo dal controverso rapporto col nazismo. Costretta ad emigrare per le persecuzioni naziste, visse in Francia e poi negli Usa, dove insegnò in varie università fino alla morte, avvenuta nel 1975. La sua opera più importante fu Le origini del totalitarismo. Importante anche il testo La banalità del male , scritto alla fine del processo a Eichmann nel 1963.
Per la traccia storico-letteraria, " Il bene comune e individuale " con brani di D'Aquino e Rousseau.

"Avevo vent'anni" - Per quanto riguarda il tema di attualità è stata scelta una traccia riguardante "problemi, sogni e sfide delle nuove generazioni". Il titolo del tema prende spunto dalla famosa frase di Paul Nizan, ' Avevo vent'anni... Non permetterò, a nessuno di dire che questa è la più bella età della vita", tratta dal libro 'Aden Arabia'. E' la frase cui si ispirò Fernando Di Leo per il film del 1978 Avere vent'anni .

La crisi e i giovani - Il tema di ambito socio-economico, invece, riguarda "la crisi e i giovani": nella traccia anche brani di Steve Jobs.

Il Labirinto e Hans Jonas  - Per il tema artistico letterario la traccia è "Il labirinto", con brani di Ariosto, Picasso, Calvino ed Eco. Nell'ambito socio-economico, invece, il tema si basa su una frase di  Hans Jonas: " Principio di responsabilità , un'etica per la civiltà tecnologica".

Profumo ai giovani: fiducia, passione e futuro - "Certamente la fiducia è soprattutto nelle vostre capacità, nel vostro impegno. La passione è nel mettercela tutta". Questo l'augurio del ministro dell'Istruzione Francesco Profumo rivolto ai maturandi e affidato ai microfoni di SkyTG24 ( GUARDA IL VIDEO ). Il ministro ricorda poi il suo esame: "Nel luglio del 1972, quarant'anni fa, io ero come gli studenti di oggi, ai blocchi di partenza".

Esame per 497.301 studenti - I giovani che frequentano le classi quinte sono 473.366 , i privatisti 23.944 e saranno esaminati da 12.361  commissioni. Dai dati trasmessi fino ad oggi dalle scuole la percentuale degli ammessi all'esame è del 94,4%, i non ammessi, di  conseguenza il 5,6%.

Plico telematico - Quest'anno per la prima volta l'invio delle tracce delle prove scritte è avvenuto per via telematica e non attraverso i fascicoli cartacei . L'iniziativa, dal nome "Plico telematico", rientra nel  progetto di semplificazione e modernizzazione della scuola promosso dal Ministro Profumo che, ha detto a SkyTG24, ha fatto risparmiare allo Stato 240.000 euro.

Leggi tutto