Ingv, critiche per il nuovo direttore laureato in Sociologia

1' di lettura

A dirigere l'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia arriva Massimo Ghilardi, che ha conseguito un diploma anche all'Isef. Il presidente dell'ente: "Proposta basata sul curriculum e sulle valutazioni". Ma i ricercatori protestano

"Una proposta basata sul curriculum e sulle positive valutazioni espresse da funzionari MIUR e Presidenti di altri enti di ricerca". E' questa la replica del presidente dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia alle polemiche suscitate dalla nomina di Massimo Ghilardi a Direttore generale dell'ente.
Polemiche basate sul curriculum dello stesso Ghilardi: una laurea in Sociologia Politica presso Università di Urbino, una I.S.E.F. presso l'Università Cattolica di Brescia. Niente a che vedere dunque con le materie più propriamente di ambito scientifico.

La protesta dei ricercatori - E infatti la reazione di ricercatori e studiosi non si è fatta attendere. Tra i primi, i dirigenti dell'Anpri (Associazione Nazionale Professionale per la Ricerca): "Il dott. Massimo Ghilardi, laureato in Scienze Motorie all'Isef dell'Università Cattolica di Brescia ed in Sociologia Politica e delle Istituzioni presso l'Università di Urbino - scrive Quintilio Taccetti, responsabile Anpri per l'Ingv - nonché‚ iscritto all'albo dei Promotori Finanziari e attualmente dirigente ministeriale al Miur (ivi chiamato dalla sua conterranea Maria Stella Gelmini), sarà il prossimo Direttore Generale dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV). Il CdA dell'INGV, pur non all'unanimità, ha evidentemente trovato interessante tale curriculum forse perch‚ porterà all'Ente nuove competenze finora mancanti".
Come sempre succede è Twitter a fare da megafono alla notizia, con commenti ironici soprattutto sugli studi di Ghilardi: "Dalle scienze motorie ai moti sussultori", commenta ad esempio un utente, mentre altri scrivono che la nomina e' "Per allenarsi a correre in caso di terremoto".

Il presidente dell'Ingv: "Nessuno scandalo" - Per l'Ingv, tuttavia, non c'è scandalo. "Il ruolo di Direttore Generale di un Ente di ricerca quale è l'INGV, è una funzione chiave per lo sviluppo dell'Ente e per garantirne l'operatività - ha spiegato il presidente dell'ente Gresta Il Dottor Ghilardi, laureato in Sociologia Politica e delle Istituzioni, attualmente è dirigente degli Uffici II e III presso la Direzione Generale del MIUR dove si contraddistingue per l'efficacia e l'incisività del suo lavoro. Nelle sue funzioni, il dottor Ghilardi, ha avuto modo di proficuamente interagire con continuità, in questi mesi, col Presidente e con altri componenti del CdA dell'INGV. La proposta del Presidente si è pertanto basata, oltre che sul curriculum, anche sulle più che positive valutazioni espresse da funzionari MIUR e Presidenti di altri enti di ricerca. L'esito del colloquio sostenuto dal Dr. Ghilardi di fronte ai componenti del CdA è stato altres molto positivo. Sono unicamente questi gli elementi che hanno portato il CdA alla sua determinazione".

Leggi tutto