Cieco per l'Inps, guidava la bici anche con una mano sola

1' di lettura

Denunciato per truffa aggravata un 55enne di Manduria, nel tarantino. Negli ultimi 13 anni avrebbe percepito dallo Stato come pensione di indennità circa 180mila euro. VIDEO

Per 35 anni ha simulato la cecità assoluta, ma se ne andava tranquillamente in bici e in moto guidando anche con una mano sola: l'uomo, un 55enne di Manduria (Taranto) è stato smascherato dalla Guardia di Finanza e denunciato per truffa aggravata e continuata ai danni dello Stato.
Il falso invalido, che ha ottenuto nel 1977 il riconoscimento della condizione di cieco assoluto, ha percepito, tra il 1999 ed il 2012, all'incirca 180mila euro. Dagli accertamenti è emerso che l'uomo conduceva una vita del tutto normale, in quanto era in grado, in completa autonomia, di passeggiare tranquillamente per le vie cittadine, attraversare gli incroci stradali, districarsi tra le auto in sosta, soffermarsi dinanzi alle vetrine dei negozi e, addirittura, condurre un motociclo.

Alcune riprese effettuate dai finanzieri hanno documentato, tra l'altro, una sorta di 'prova di equilibrismo' da parte del 55enne, sorpreso mentre conduceva una bicicletta con una sola mano, trasportando nell'altra un voluminoso pannello di legno. Sono in corso ulteriori accertamenti tesi a determinare la somma complessivamente erogata dall'ente previdenziale negli anni precedenti al 1999.
La magistratura ha disposto il sequestro dei beni immobiliari e delle disponibilità finanziarie del truffatore per un valore congruo a risarcire l'erario.

Leggi tutto