Brindisi, così Vantaggiato avrebbe preparato l'attentato

1' di lettura

L’inviato di SkyTG24 ripercorre il tragitto che il presunto killer avrebbe compiuto per effettuare il sopralluogo davanti alla scuola Morvillo-Falcone, dove il 19 maggio ha azionato la bomba che ha ucciso Melissa Bassi

Giovanni Vantaggiato avrebbe agito da solo. Lo dice il responsabile della Direzione Anticrimine Centrale, Francesco Gratteri, che a SkyTG24 ha dichiarato che "al momento si escludono complici". E lo sostiene anche il fratello di Giovanni (guarda l'intervista). E avrebbe scelto il suo obiettivo, l'istituto Morvillo-Falcone di Brindisi, a caso. Questo, almeno, quanto avrebbe detto nel corso dell'interrogatorio il presunto killer, che ha confessato di aver azionato la bomba che ha ucciso Melissa Bassi e ferito altri allievi della scuola.

Il 5 maggio, però, l'uomo avrebbe fatto un sopralluogo attorno alla scuola intitolata al magistrato assassinato assieme al marito Giovanni Falcone e agli uomini della scorta nella strage di Capaci.

L’inviato di SkyTG24, Francesca Cersosimo,  ripercorre il tragitto stradale che il presunto killer avrebbe compito per il sopralluogo. Vantaggiato avrebbe iniziato a preparare il suo piano almeno 3 settimane prima di quel 19 maggio.

Leggi tutto