Sisma Emilia, l'implosione forzata di case e chiese. VIDEO

1' di lettura

Dopo il terremoto del 20 e del 29 maggio scorso, i Vigili del Fuoco hanno abbattuto con 120 microcariche il campanile di San Michele Arcangelo a Poggio Renatico, nel ferrarese. LE IMMAGINI

La chiesa di San Michele Arcangelo, il campanile e alcune abitazioni: sono gli edifici che nel primo pomeriggio del 4 giugno i Vigili del fuoco hanno abbattuto a Poggio Renatico, nel ferrarese (guarda le foto), per evitare ulteriori crolli dopo il terremoto che ha colpito l'Emilia (lo speciale).
Il campanile, alto sedici metri, era stato danneggiato in modo pressoché irrimediabile già dopo la prima forte scossa di domenica 20 maggio.
L'obiettivo è stato raggiunto in sicurezza con 120 microcariche da 150 grammi ciascuna ed è stato realizzato senza provocare danni all'attigua chiesa.

Nel video in alto immagini tratte da Effetto Notte la striscia di approfondimento notturna di SkyTG24 in onda tutti i giorni dal lunedì al venerdì all'1.35 e alle 3.35 (qui tutti i video).

Leggi tutto