Esame di maturità, nel 2012 ci si prepara con le app

1' di lettura

Dalla serie di temi svolti ai test per misurare l'ansia, dalla raccolta di versioni di latino agli aggiornamenti sull'esamone di fine corso. Tutte le informazioni sono a portata di smartphone. E per la prima prova si punta su Pascoli, Levi e D'Annunzio

"C'è un'app per tutto", anche per la maturità 2012. Il conto alla rovescia in attesa del 20 giugno, data di inizio esami, è iniziato. E in questi giorni sui lettori mp3 e sugli smartphone dei maturandi fioccano sistemi di tutorato innovativi, a portata di touchscreen.
Case editrici, siti specializzati e atenei si svecchiano e attraverso le nuove tecnologie tendono la mano alle giovani generazioni, cresciute a pane e app. Dalla classica serie di temi svolti (suddivisi per tipologia) ai test per misurare l'ansia; dalla raccolta di versioni di latino agli aggiornamenti sull'esamone di fine corso, i maturandi 2012 non hanno che l'imbarazzo della scelta: sul loro cellulare possono scaricare applicazioni di vario tipo, che li accompagneranno in queste ultime settimane di preparazione.
Sfogliando i contenuti delle app, i ragazzi possono così misurarsi con le simulazioni di analisi del testo, svolte su "Nebbia" di Giovanni Pascoli o "Giù la maschera" di Luigi Pirandello, e prendere spunto per eventuali tracce su globalizzazione, ambiente, costituzione italiana, primavera araba e 10 anni dall'euro.

Sul web si può anche controllare il proprio grado di ansia - Su "Maturità Ok", sviluppata già nel 2011 in collaborazione con il Centro di psicologia della comunicazione dell'Università Cattolica, gli studenti possono invece calcolare con un test il grado di ansia pre esame e imparare a gestirla "seguendo un percorso guidato". L'applicazione è studiata anche per permettere ai ragazzi di prendere appunti, fare un planning per lo studio e registrare le loro esposizioni da condividere poi tramite e-mail e bluetooth con i compagni d'avventura.
News sull'esame, consigli (anche sulle diete) e appunti da condividere i giovanissimi li possono trovare anche sull'applicazione di Studenti.it. Infine, oltre alle classiche raccolte di versioni di latino in formato app fornite dai siti dedicati al mondo della scuola, c'è anche chi ha preparato un "mega bigliettino di matematica" e ora lo condivide con gli altri attraverso una app (facile da consultare attraverso il cellulare).

Totoesame 2012  - Ciò che invece resta invariato nel tempo è il Tototema. I maturandi di oggi come quelli di ieri le settimane prime del grande appuntamento fanno congetture e si interrogano sulle possibili tracce del tema. E per la prima prova dell'esame edizione 2011-2012 in testa alla classifica si trovano D'Annunzio, Pascoli e Levi. Tra gli autori più importanti della letteratura italiana che il Ministero negli ultimi anni non ha ancora preso in considerazione per una  traccia d'esame c'è Giovanni Pascoli, del quale quest'anno ricorre  anche il centenario della morte.
Altro autore che Skuola.net consiglia di studiare bene è Primo  Levi che, sebbene sia già uscito nell'analisi del testo del 2010, è la figura su cui il ministro Profumo, in un convegno sulla shoah del 24 gennaio scorso, ha dichiarato di voler impegnare il Miur nel  ricordarlo. Inoltre, nel 2012 cade il 25esimo anniversario della sua morte. Attenzione, però, sul sito Studenti.it per l'analisi del testo alla prima prova della Maturità 2012, molti studenti puntano su Gabriele D'Annunzio. Dal 2001 ad oggi, infatti, D'Annunzio non è mai uscito per la prima prova della maturità.

Leggi tutto