Sisma Emilia, a Mirandola crollate case costruite 10 anni fa

1' di lettura

Le telecamere di SkyTG24 sono entrate in un'abitazione del centro emiliano. Crepe sui muri, detriti ovunque, nel bagno è rimasto in piedi solo il box doccia. "Non accuso nessuno. Ma qualcuno dovrà assumersi delle responsabilità" dice il proprietario

“Ma chi ci viene ad abitare qua? A chi lo vendo io questo appartamento? Tutti i condomini sono terrorizzati". Paura e preoccupazione nelle parole di quest’uomo. E’ sopravvissuto al sisma che ha scosso l’Emilia (lo speciale). Ma la sua casa, quella costruita per la figlia nel centro di Mirandola, non ha retto all’impatto delle scosse. Il terremoto, infatti, non ha ridotto a un cumulo di macerie solo i palazzi vecchi e i monumenti storici. Anche gli edifici di nuova costruzione si sono sbriciolati su loro stessi (le foto).
“Già lo scorso anno avevo segnalato infiltrazioni di acqua e sabbia tra i mattoni della casa - spiega a SkyTG24 il proprietario di una delle abitazioni danneggiate – I costruttori hanno effettuato un sopralluogo e hanno semplicemente tamponato sei pietre".

L’appartamento, costruito nel 2002, oggi è completamente devastato. Crepe sui muri e detriti sparsi ovunque. Nel bagno è rimasto in piedi solo il box doccia; il muro è crollato e oggi affaccia direttamente sul giardino. "Qua – dice il proprietario della casa - ci sono i risparmi di una vita, delle nostre famiglie, dei miei nonni". Poi aggiunge: "Non accuso nessuno. Ma qualcuno dovrà assumersi le proprie responsabilità".

Leggi tutto