Emilia, la distruzione del sisma vista dall'alto

1' di lettura

Da un elicottero dei Carabinieri di Forlì le telecamere di SkyTG24 hanno ripreso l'epicentro del terremoto del 20 maggio. Ben visibile il capannone distrutto della fabbrica di ceramica Sant'Agostino dove ci sono state le prime vittime

Da un elicottero dei Carabinieri di Forlì che ha sorvolato la zona dell'epicentro del terremoto del 20 maggio, tra la provincia di Modena e Ferrara, le telecamere di SkyTG24 hanno ripreso le immagini di molti luoghi danneggiati. Visibile la fabbrica di ceramica di Sant’Agostino, nel ferrarese, dove sono morti due operai, e il capannone crollato. L'elicottero è poi passato sopra il paese, dove è crollata parte del campanile della chiesa. Sopra Mirabello, invece, si vedono i danni alle abitazioni e alla chiesa, così come a Finale Emilia e a San Felice sul Panaro.

Leggi tutto